6 consigli per addormentare il tuo neonato durante la notte

Portare a casa un bambino appena nato dall’ospedale può portare a diverse emozioni, specialmente se sei al primo figlio/a.

Sarai entusiasta della tua nuova vita insieme, ma anche se molte cose sembrano spaventose, il primo passo da fare per riuscire a non cadere in depressione e riuscire a tarare il tuo sonno con il suo, almeno dopo il primo mese dalla nascita bisogna riuscire ad avere un ritmo di sonno adeguato per poter mantenere una certa calma.

Naturalmente, nelle prime quattro settimane di vita del tuo bambino, dovrai nutrire il tuo bambino ogni 2-3 ore. Sì, questo significa che potresti dover svegliare il tuo bambino per mangiare!
I bambini amano dormire, ma anche nutrirli è importante! Una volta che il bambino mostra una buona crescita e un aumento di peso, puoi iniziare a lavorare per allungare le ore di sonno durante la notte per consentirti di dormire anche a te qualche ora in più.

La maggior parte dei genitori ucciderebbe per 4 ore di sonno, ed è possibile con qualche piccolo consiglio che possiamo darti tra mamme.
Ecco i nostri 7 consigli per aiutare il tuo neonato a dormire tutta la notte.


Metti il ​​bambino in una fascia!

Se non hai provato a fasciare la tua creatura, è ora che inizi! La fascia durante il sonno ricorda al tuo bambino l’utero: stretto, caldo e accogliente.
Inoltre, l’elastico riduce il riflesso di moro che può svegliare un bambino neonato una volta che si è appena addormentato

Tenere le braccia dentro in modo comodo aiuterà il tuo bambino a non svegliarsi e dormirà più a lungo tutta la notte. Inoltre, il tuo bambino inizierà ad associare la fasciatura con il sonno e finirà per sapere che una volta che l’avvolgimento è attivo, è ora di fare le nanne.


Sveglia bimbo durante il giorno

La maggior parte delle persone ti dira di non svegliare mai un bambino che dorme, tuttavia se dobbiamo tenere una linea di pasti ben precisi, dobbiamo svegliarlo altrimenti sarà lui che ci sveglierà di notte. Il nostro bambino non risentirà assolutamente se lo sveglieremo per mangiare alla sua ora giusta per il pasto.

Se non li svegli durante il giorno, ti sveglieranno di notte!
Ci sono una certa quantità di calorie di cui il tuo bambino ha bisogno in 24 ore e se assume meno di giorno sarà sicuramente sua intenzione assumerle di notte.


Lascia entrare il sole!

La luce del giorno aiuterà il tuo bambino a capire la differenza quando è il momento di dormire. Vai fuori e porta il tuo bambino alla luce del sole in una bella passeggiata rigenerante sia per te che per lui.

Una passeggiata all’esterno espone il bambino alla luce e potrebbe dormire meglio durante la notte. Durante il risveglio, assicurati di esporre il bambino alla luce del sole. Se non puoi uscire, accendi le luci!

Consiglio: durante le ore notturne, non guardare la TV, il tuo bambino si sveglierà sia per il rumore sia per i fasci di luce che possono cambiare di colore e stimolare la vista.


Fallo addormentare da solo

Stendere il bambino due volte al giorno per un pisolino è davvero utile per i bambini piccoli.
Questo permette loro di imparare come addormentarsi da soli.
Per far addormentare il tuo bambino, avvolgilo semplicemente, muovi la giostrina della musica, dai un ciuccio (se lo ritieni utile) e metti il bambino giù quando è addormentato.

Consiglio: Cerca di mettere il bambino giù quando non sono completamente addormentati, in modo che possano imparare come addormentarsi da soli.


Il pisolino

I pisolini sono importanti e cruciali per lo sviluppo del tuo bambino. Il buon sonno durante il giorno porterà a dormire meglio di notte! 
Capire che un neonato può fare un sonnellino da solo 20 minuti a 2 ore. I pisolini diventeranno regolari e coerenti a partire da cinque mesi.
Tuttavia, dovresti sempre offrirti un pisolino durante il giorno. La giusta lunghezza per offrire un pisolino è ogni 60 – 90 minuti.

Non dimenticare i nostri consigli elencati qui sopra per farli dormire! Quando i bambini sono stanchi, ricevono una scarica di adrenalina e diventano difficili da mettere giù a fare il loro riposino.

Come disinfettare i giocattoli dei bambini

Ormai con tutti i batteri che esistono e tutte le resistente che il nostro corpo ha sviluppato diventa sempre più difficile pulire i giocattoli dei nostri bambini.
Stai pensando a come disinfettare i giocattoli dei bambini nel modo giusto?
Sei preoccupata che i giocattoli del tuo bimbo si stiano sporcando troppo ?
Hai bisogno di un disinfettante naturale per disinfettare i giocattoli del tuo piccolo?

Oggi pensavo che potremmo parlare di come disinfettare i giocattoli dei vostri figli.
I giocattoli per bambini sono proprio come i tuoi figli, hanno bisogno di essere curati adeguatamente o potrebbero far star male il tuo piccolo.
In questo articolo ti diremo come pulire e disinfettare i giocattoli in modo sicuro, rapido ed efficace.

Perché pulire i giocattoli per bambini?

I bambini e i giocattoli condividono un legame speciale che si sposa al meglio nella sporcizia quotidiana. Sono molto legati ai loro giocattoli e spesso li portano con sé ovunque e quando dico ovunque se li portano davvero in qualsiasi posto.
La maggior parte dei bambini li mette in bocca e a volte li condivide con i loro fratelli o con altri bambini. Quindi, pulire e disinfettare i giocattoli è molto importante per tenere a bada le malattie e mantenere i bambini sani. ( Si lo sappiamo benissimo che una volta i bambini giocavano per terra e non si ammalavano, ma ad oggi avere un bambino richiede pulizia e igiene anche per i suoi giocattoli )

Come disinfettare i giocattoli per bambini nel modo giusto?

Prima di passare alla vera e propria pulizia, e meglio se dividiamo i giocattoli per il materiale con cui sono fatti prima di rovinarli irreparabilmente.

Tipi di giocattoli

  • Peluche o giocattoli di Pezza
  • Giocattoli da Bagno
  • Giocattoli di plastica
  • Giocattoli di gomma
  • Giocattoli in silicone
  • Giocattoli di legno
  • Bambole con i capelli
  • Giocattoli con batterie
  • Giocattoli da cavalcare

Peluche e Giocattoli di pezza

I peluche dei bambini possono essere lavati a mano o in lavatrice. Se li lavi a mano, lavali semplicemente con uno shampoo delicato o uno shampoo per bambini. Falli asciugare come se fossero dei comuni vestiti, evita di farli asciugare nella asciugatrice per evitare che si rovinino con il calore.

Se li lavate in lavatrice mettete tutti i giocattoli insieme in un telo coperto (è possibile utilizzare anche una fodera del cuscino) e lavare in modalità delicata. Fate come sopra asciugare all’aria o asciugare al sole.
L’asciugatura al sole è sempre la migliore.

Giocattoli da bagno:

Si dovrebbe fare molta attenzione con i giocattoli da bagno.
I giochi da bagno rendono divertente il bagnetto, ma attirano anche molti germi e muffe a causa dell’umidità. Quindi dovresti provare a pulirli tutti i giorni, asciugarli e conservarli in cestelli di filo metallico o sacchetti di filo appeso. Puoi disinfettarli con del semplice sapone prima del bagnetto.

Giocattoli di legno:

Anche se i giocattoli di legno sono ecologici, hanno il grosso problema della pulizia.
I giocattoli di legno non possono essere immersi nell’acqua come gli altri giocattoli, il legno purtroppo tende a gonfiarsi una volta bagnato, quindi va evitato il contatto prolungato con acqua e umidità.

Quindi puoi pulire questo tipo di giocattoli con un panno umido e qualche goccia di sgrassatore, asciuga poi il tutto con un panno asciutto per evitare che il bagnato intacchi il legno.

Giocattoli in plastica, gomma e silicone:

Per pulire questi giocattoli, aggiungi semplicemente disinfettante naturale in acqua tiepida o aggiungi lo shampoo per bambini in acqua, immergili per 15-20 minuti. Puoi lavarli anche con le mani senza l’utilizzo di spazzolini o di un panno che può aiutarti a pulire tutte le insenature del giocattolo.

Bambole con i capelli:

Sono sicuro che le mamme con figlie femmine a casa saranno più alle prese con le pulizie di Barbie e Little Pony. Quindi, per le bambole con i capelli, possiamo usare del comune shampoo per capelli o anche quello per bambini, ricordati di non usare acqua calda per evitare di rovinare i colori della plastica.
Non dimenticarti di pettinare i capelli bagnati lentamente prima di lasciarli asciugare completamente.

Giocattoli con batterie:

Per questi tipi di giocattoli rimuovi la batteria prima di pulirla e assicurati di non mettere questo tipo di giocattoli in acqua ( Rischieresti di rovinare e far ossidare i contatti irreparabilmente ) . Per pulirli immergi un panno nel disinfettante tipo amuchina e passa il giocattolo delicatamente, ricordati anche di controllare ogni tanto se la batteria perde e tienile cambiate.

Qual è il modo migliore per disinfettare i giocattoli?

Noi genitori optiamo per prodotti privi di sostanze chimiche quando si tratta di bambini. L’utilizzo di prodotti naturali è sempre il modo migliore per pulire e disinfettare i giocattoli visto la passione dei bambini di mettersi i giocattoli in bocca.

Quindi visto che siete arrivati fino a questo punto voglio condividere con voi questa ricetta per creare un disinfettante naturale che potete creare voi in casa con 3 semplici ingredienti.

Ecco la ricetta per il disinfettate naturale per pulire i giocattoli dei vostri bambini.

ingredienti

  • Acqua calda – 500 ml
  • Aceto bianco – 50ml
  • Acqua di rose – Qualche goccia (Non è obbligatoria ma aiuta a togliere l’odore dell’aceto se magari i vostri bambini non sono abituati )


Come usare questo disinfettante naturale

  1. Mescolate gli ingredienti in un bacinella mantenendo le proporzioni in base ai giocattoli che vuoi immergere.
  2. Immergete i giocattoli per 15-30 minuti nel disinfettante naturale, una volta immersi potete risciacquarli con acqua corrente fredda e asciugarli con un panno.


E voi come pulite i giocattoli dei vostri bimbi? Ogni quanto e in che modo effettuate la pulizia?

Fateci sapere qui sotto nei commenti la vostra !

Acquista su Amazon

15,89€
35,56
disponibile
1 nuovo da 15,89€
1 usato da 9,23€
Amazon.it
Spedizione gratuita
9,99€
49,99
disponibile
1 nuovo da 9,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
25,09€
34,90
disponibile
56 nuovo da 21,29€
Amazon.it
Spedizione gratuita
8,99€
17,56
disponibile
1 nuovo da 8,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
22,99€
35,99
disponibile
1 nuovo da 22,99€
1 usato da 14,64€
Amazon.it
Spedizione gratuita
32,39€
34,99
disponibile
30 nuovo da 20,55€
Amazon.it
Spedizione gratuita
13,50€
14,90
disponibile
24 nuovo da 12,70€
Amazon.it
Spedizione gratuita
17,17€
disponibile
22 nuovo da 16,50€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il Maggio 12, 2019 1:57 am

5 modi per intrattenere i bambini

Trovare modi per intrattenere i bambini non è sempre facile sopratutto in questi anni dove i bambini si divertono solo davanti allo smartphone.
La loro capacità di attenzione è relativamente breve quando sono abbastanza giovani e devi trovare attività appropriate all’età. Ora i bambini escono meno di una volta e probabilmente non hanno tutta questa passione a stare all’aria aperta.

Ma se vuoi giocare con i tuoi figli, ma come ti vengono in mente i giochi che apprezzeranno?

È facile metterli davanti al televisore o dare loro un iPad per tenerli distratti. Tuttavia, si consiglia sempre di limitare la quantità di tempo che i bambini trascorrono davanti a uno schermo.

Abbiamo quindi raccolto alcune idee interessanti che possono aiutarti ad intrattenere i tuoi bambini con semplicità.


Organizza una caccia al tesoro

La caccia al tesoro può essere un’idea eccellente per ogni fascia di età.
Per gli adulti puoi organizzare una caccia al tesoro più adatta ai loro interessi con enigmi e indovinelli molto complessi cosi da fargli spremere le meningi per bene.
Invece per i bambini bisogna organizzare una caccia al tesoro semplice da portare a termine.

Ciò che rende così difficile la caccia al tesoro è che le opportunità sono quasi infinite, sia per grandi che per piccini.
Calcola ovviamente che se organizzi qualcosa per dei bambini devi organizzare dei piccoli premi sia per i vincitori ma anche per chi dovesse perdere, evitiamo di avere i nostri bimbi tristi per aver perso.
Una piccola ricompensa può anche essere un piccolo cioccolatino o qualche caramella.


Crea una lezione di cucina homemade

Coinvolgere i bambini in cucina è sicuramente una delle attività più interessante da fare anche se stiamo parlando di una attività che va fatta con bambini di almeno 7 anni, per mantenere la sicurezza davanti ai fornelli e con attrezzi di cucina particolari.

Se senti che tuo figlio è grande abbastanza, fallo diventare l’insegnante e tu lo studente. Quando un bambino diventa un leader, aiuta a tenerli impegnati e li incoraggia a ritrarre più fiducia in ciò che stanno facendo.


Fai delle piccole creazioni di Cartapesta

Questa probabilmente è una attività che potete fare ma solo se siete amanti del craft e dei lavoretti con la colla, la manualità necessaria può mettervi alla prova nella realizzazione finale e nella progettazione della idea.

Anche se sicuramente non stiamo parlando di una attività troppo difficile, infatti realizzare piccoli lavoretti con la cartapesta è veramente alla portata di tutti.
Il materiale occorrente è veramente poco e di poco costo ( Basta un pò di colla stick, carta crespa e un paio di forbici ) per poter realizzare con i vostri bambini una attività fantastica.

Crea la sabbia cinetica in casa

La sabbia cinetica è uno dei giocattoli ever green per intrattenere i bambini, un prodotto che già da anni è reperibile in qualsiasi negozio di giocattoli. Non fa male ed è realizzazione con prodotti Low cost anche in casa se non vogliamo acquistare quelle in commercio.

Per realizzare la sabbia cinetica in casa abbiamo bisogno di:

300 g di farina integrale o semolino
300 g di amido di mais
100 ml di olio (anche quello Johnson);

Si prende una ciotola che magari non utilizzate per mangiare e con i guanti in lattice bisogna impastare tutto assieme, una volta mescolato il tutto bisogna aspettare che si rassodi ed il gioco è fatto.

Una volta creato l’impasto, puoi arrotolarlo e tagliarlo in diverse forme, la sabbia ogni volta che viene re-impastata torna della sua forma.


Diventa un designer di moda

Una delle basi di ogni bambino è sicuramente la passione per dipingere e per disegnare, questa passione viene perso una volta che il bambino va a scuola e la sua arte viene frenata da schemi irrazionali.
Quindi per realizzare il nostro intrattenimento non serve altro che una camicia o maglietta bianca e dei colori per pitturare.

Possono andare bene anche delle tempere classiche che una volta bagnate con l’acqua possono essere utilizzate per dipingere cartelloni e vestiti.
Ovviamente cercate di far indossare un grembiule ai bambini, in modo da farli impersonare direttamente nella chiave del gioco come protagonisti.

Intrattenere i vostri bambini non è sicuramente facile sopratutto se abbiamo anche i loro amici per casa, ma se dobbiamo intrattenerli queste sono sicuramente le soluzioni più pratiche e più economiche per passare un buon pomeriggio tutti assieme.