6 consigli per addormentare il tuo neonato durante la notte

Portare a casa un bambino appena nato dall’ospedale può portare a diverse emozioni, specialmente se sei al primo figlio/a.

Sarai entusiasta della tua nuova vita insieme, ma anche se molte cose sembrano spaventose, il primo passo da fare per riuscire a non cadere in depressione e riuscire a tarare il tuo sonno con il suo, almeno dopo il primo mese dalla nascita bisogna riuscire ad avere un ritmo di sonno adeguato per poter mantenere una certa calma.

Naturalmente, nelle prime quattro settimane di vita del tuo bambino, dovrai nutrire il tuo bambino ogni 2-3 ore. Sì, questo significa che potresti dover svegliare il tuo bambino per mangiare!
I bambini amano dormire, ma anche nutrirli è importante! Una volta che il bambino mostra una buona crescita e un aumento di peso, puoi iniziare a lavorare per allungare le ore di sonno durante la notte per consentirti di dormire anche a te qualche ora in più.

La maggior parte dei genitori ucciderebbe per 4 ore di sonno, ed è possibile con qualche piccolo consiglio che possiamo darti tra mamme.
Ecco i nostri 7 consigli per aiutare il tuo neonato a dormire tutta la notte.


Metti il ​​bambino in una fascia!

Se non hai provato a fasciare la tua creatura, è ora che inizi! La fascia durante il sonno ricorda al tuo bambino l’utero: stretto, caldo e accogliente.
Inoltre, l’elastico riduce il riflesso di moro che può svegliare un bambino neonato una volta che si è appena addormentato

Tenere le braccia dentro in modo comodo aiuterà il tuo bambino a non svegliarsi e dormirà più a lungo tutta la notte. Inoltre, il tuo bambino inizierà ad associare la fasciatura con il sonno e finirà per sapere che una volta che l’avvolgimento è attivo, è ora di fare le nanne.


Sveglia bimbo durante il giorno

La maggior parte delle persone ti dira di non svegliare mai un bambino che dorme, tuttavia se dobbiamo tenere una linea di pasti ben precisi, dobbiamo svegliarlo altrimenti sarà lui che ci sveglierà di notte. Il nostro bambino non risentirà assolutamente se lo sveglieremo per mangiare alla sua ora giusta per il pasto.

Se non li svegli durante il giorno, ti sveglieranno di notte!
Ci sono una certa quantità di calorie di cui il tuo bambino ha bisogno in 24 ore e se assume meno di giorno sarà sicuramente sua intenzione assumerle di notte.


Lascia entrare il sole!

La luce del giorno aiuterà il tuo bambino a capire la differenza quando è il momento di dormire. Vai fuori e porta il tuo bambino alla luce del sole in una bella passeggiata rigenerante sia per te che per lui.

Una passeggiata all’esterno espone il bambino alla luce e potrebbe dormire meglio durante la notte. Durante il risveglio, assicurati di esporre il bambino alla luce del sole. Se non puoi uscire, accendi le luci!

Consiglio: durante le ore notturne, non guardare la TV, il tuo bambino si sveglierà sia per il rumore sia per i fasci di luce che possono cambiare di colore e stimolare la vista.


Fallo addormentare da solo

Stendere il bambino due volte al giorno per un pisolino è davvero utile per i bambini piccoli.
Questo permette loro di imparare come addormentarsi da soli.
Per far addormentare il tuo bambino, avvolgilo semplicemente, muovi la giostrina della musica, dai un ciuccio (se lo ritieni utile) e metti il bambino giù quando è addormentato.

Consiglio: Cerca di mettere il bambino giù quando non sono completamente addormentati, in modo che possano imparare come addormentarsi da soli.


Il pisolino

I pisolini sono importanti e cruciali per lo sviluppo del tuo bambino. Il buon sonno durante il giorno porterà a dormire meglio di notte! 
Capire che un neonato può fare un sonnellino da solo 20 minuti a 2 ore. I pisolini diventeranno regolari e coerenti a partire da cinque mesi.
Tuttavia, dovresti sempre offrirti un pisolino durante il giorno. La giusta lunghezza per offrire un pisolino è ogni 60 – 90 minuti.

Non dimenticare i nostri consigli elencati qui sopra per farli dormire! Quando i bambini sono stanchi, ricevono una scarica di adrenalina e diventano difficili da mettere giù a fare il loro riposino.

Ecco alcune idee per trascorrere del tempo intimo con il tuo partner

Quando è stata l’ultima volta che tu e il tuo partner avete avuto un appuntamento ?

Non è forse passato molto tempo da quando vi siete risvegliati abbracciati sul divano sotto una bella coperta?

Da mamme vi capiamo, i momenti di intimità di coppia sono pressoché spariti dalla nascita del pupo.

Anche se avete una Babysitter affidabile e seria, risulta molto difficile trovare dei momenti tranquilli da condividere con il proprio compagno.
Momenti imperdibili che da quando è nato vostro figlio/a, i pianti e il bambino che dorme poco possono essere veramente un grosso problema per la resistenza della vostra vita di coppia.

Per fortuna, i bambini si addormentano ad un orario umano e ci lasciano parecchio tempo per poterci dedicare al nostro partner sia a livello intimo sia per una semplice chiacchierata che fa sempre bene al corpo e alla mente.

5 Attività da fare la sera con il vostro partner

Una Cena a lume di candela

Un classico dei momenti intimi di coppia, la cena a lume di candela ha sempre il suo fascino sia a livello amoroso sia a livello rilassante. Preparate la tavola con delle candele profumate, evitate però un profumo troppo forte che potrebbe rovinare l’olfatto durante la cena.
Prepara delle portate semplici e che non richiedano troppo impegno nella cottura, calcola che stare tutto il tempo a cucinare non ci porta sicuramente ad una novità nella figura di mamma e casalinga. Anche un ricco antipasto ( Che puoi preparare prima ) e un primo completo può essere un ottimo menù ” Intimo “.
Fai attenzione a non preparare piatti troppo pesanti per evitare di spegnere tutta la passione della serata.

Gioco da tavolo

Se vi piacciono i giochi da tavolo, questo è un modo divertente per riconnettersi! Anche se non sono la tua cosa preferita al mondo, giocare contro il tuo partner aggiunge sicuramente uno strato di eccitazione che potrebbe sfociare in una serata più che rilassante.

Pianifica una vacanza

Scrivi un elenco di mete da sogno che vorreste visitare insieme, anche piccoli viaggi di uno o due giorni che possono migliorare il feeling di coppia e la gestione della vostra armonia. Questi viaggi possono essere pagati anche accantonando due semplici euro al giorno come fondo vacanza di coppia. Ovviamente capiamo che questo punto è fattibile solo se avete la possibilità di lasciare i bambini a qualche parente o ai nonni.Film all’aperto

Degustazione di vini o liquori

Se tu e il tuo partner siete amanti del buon vino o di liquori particolari, puoi organizzare una serata dedicata a questa degustazione. Passate all’enoteca sotto casa e prendere una buona bottiglia di vino rosso e un buon liquore particolare, che si sposi bene con una degustazione di coppia.

Dopo che i bambini sono andati a letto, prepara alcuni bicchieri da sorseggiare insieme ad alcuni buoni spuntini e organizza una bella degustazione di coppia che potrebbe rafforzare il rapporto intimo e di coppia.

Un buon film in streaming

Il massimo del confort di coppia è sicuramente un bel film in casa sul divano e dei pop corn fatti al microonde. Cercate di scegliere un film che possa piacere anche al vostro partner per evitare che lui passi tutta la serata al cellulare annoiato.

Coccole e Relax per riscoprire l’affiatamento di coppia

Lo sappiamo che è inutile negare che l’arrivo di un figlio può veramente mettere in crisi la coppia, la tendenza ad allontanarsi e spaccarsi a volte può essere tale da portare la coppia a divorziare quando ancora il bambino è piccolo.

Ma perché succede cio?

In questo scenario la parte e le colpe vengono divise comunemente da tutti e due i genitori. La mamma si lamenta che il papà non fa nulla e non da una mai una mano con i figli, mentre il papà che da uomo è molto più frivolo pensa che la mamma non possa essere stanca solo per aver accudito un bambino durante la giornata.
Quindi se vogliamo mantenere un buon rapporto di coppia è sempre preferibile riuscire a ritagliarsi alcuni momenti di intimità anche a volte abbandonando il bambino ai nonni per qualche nottata al mese.
Potreste addirittura pensare a dei giorni fissi dove il bambino possa stare con la babysitter e voi programmare delle serate a tema come quelle descritte nei paragrafi precedenti.
Insomma, bisogna darsi da fare anche in questo campo se vogliamo che la nostra coppia non cadi sotto i colpi della mancanza di tempo per stare assieme.